Discussione: Nuovo sito
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 27-10-2011, 12.46.07   #45
KingArthur
Fondatore
 
L'avatar di KingArthur
Re di Camelot Cavaliere della tavola rotonda
Registrazione: 26-12-2006
Residenza: Camelot
Messaggi: 868
KingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare beneKingArthur di lui non si fa che parlare bene
Citazione:
Originalmente inviato da Lancelot Visualizza messaggio
Non so se sia il posto più adatto questo per manifestare il mio desiderio di poter rinnovare il piacere di un incontro con il nostro Re Artù nelle settimane a venire.
Tornando a Camelot dopo tanto tempo, pur sempre avendo ben chiaro e definito nella mente il contorno delle sue mura solide e dei suoi palazzi maestosi, non ho potuto fare a meno di stupirmi ancora una volta per la ricchezza di contenuti, di informazione, di grazia e di cavalleria che trasuda da ogni pagina di questa città virtuale.
Allora la mia memoria è corsa all'uomo che è stato artefice di tutto ciò, e subito è seguita la volontà di andare a riprendere i vecchi interventi con i quali il Re mi onorò del suo saluto e del suo consiglio nelle prime fasi della mia presenza a Camelot.
Posso dire senza tema che l'eleganza, la raffinatezza e la maestà che emergeva dai suoi messaggi non l'ho trovata sinora in nessun'altro Cavaliere; e giacché è mio costume inseguire e servire coloro che sono migliori di me, per potermi ad essi ispirare e così migliorare io stesso, mi auguro che il nostro Re voglia benedirci con un suo prossimo ritorno appena i suoi molti impegni glielo permetteranno. Con l'occasione, gli porgerò le mie personali scuse per la mia lunga assenza da Camelot.
Caro Sir Lancelot voi riponete in me eccessiva fiducia, mi preme puntualizzare prima che le belle speranze vengano disertate.
La fonte della vostra ispirazione nulla sarebbe senza il contributo di arditi cavalieri e gentil dame che hanno deciso di stabilirsi a Camelot. La loro cortesia ha rianimato queste scarne mura, ciascuno con la propria percezione del mondo bretone, della cavalleria e del medioevo, ma tutti uniti dalla stessa passione e dalla voglia di condividere.
In cinque anni molti cavalieri e dame si sono avvicendati, ma un cavaliere che lascia alle spalle il maniero per compiere il proprio destino sa che un giorno o l'altro farà ritorno per ritemprare lo spirito. E' un dato incontrovertibile che i più valenti hanno sempre fatto ritorno a Camelot, e voi ne siete un chiaro esempio. Bentornato tra noi Sir Lancelot.
__________________
KingArthur non è connesso   Rispondi citando