Visualizza messaggio singolo
Vecchio 12-07-2022, 16.29.43   #1
Guisgard
Cavaliere della Tavola Rotonda
 
L'avatar di Guisgard
Cavaliere della tavola rotonda
Registrazione: 04-06-2008
Residenza: Dalla terra più nobile che sorge sotto il cielo
Messaggi: 51,839
Guisgard di lui non si fa che parlare beneGuisgard di lui non si fa che parlare beneGuisgard di lui non si fa che parlare beneGuisgard di lui non si fa che parlare beneGuisgard di lui non si fa che parlare beneGuisgard di lui non si fa che parlare bene
La stanza dell'orologiaio e delle stelle

In questo luogo prenderanno forma i mille e più sottogiochi e le infinite sottotrame dei vari Gdr.


LA FURIA DEI TADDEI

"Che Dio maledica questa Gioia, che tanti valent'uomini ne son rimasti uccisi!"
(Chretien de Troyes, Erec e Enide)

Dove oggi sorge l'antica contea detta delle Cinque Vie, nel cuore di quella selvaggia landa conosciuta come brughiera, nella vecchia e ridente Afragolignone, ancora si raccontano storie e spaurite leggende, sebbene soltanto in qualche caratteristica taverna del posto o a casa di qualcuno dei fattori che abitano là.
Badate che se siete forestieri o turisti nessuno perderà tempo a raccontarvele, troppo preoccupato di essere preso per pazzo, o per superstizioso.
Si, perchè l'umo moderno ha spesso smesso di credere alle sue paure d'infanzia, così che diventando adulto ha finto di dimenticarle.
Proprio qui, nella brughiera, su una vasta ed erbosa radura, fra querce tozze, frondosi oppi, robusti noci e prati di agrifogli, eriche e ogni genere di pianta del sottobosco, oltre la via maestra che da Afragola City corre verso Caivania, un insieme di rustiche casupole rurali si inerpicano dai verdi prati, arroccandosi su quello che sembra un basso colle, nato dal travasare terreno per secoli dal letto naturale del Lagno, arrivando tutte insieme ad arroccarsi intorno alla chiesetta della Vergine Madre, il cui rintocco di campane aleggiava come incantato nella quiete di quel luogo isolato.
Davanti alla porta di una di quelle casupole, che altro non era se non una bottega di antiquariato, stava affisso un cartello che così diceva:

“Cercasi commessa”




+++
__________________
AMICO TI SARO' E SOLO QUELLO... E' UN SACRO PATTO DA FRATELLO A FRATELLO
Guisgard non è connesso   Rispondi citando