Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Cavalleria, Ordini Cavallereschi, Araldica (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=9)
-   -   La cavalleria - appunti (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=238)

Morris 17-06-2008 01.18.25

Infatti, condivido, Milady.

llamrei 23-06-2008 21.19.32

Inizio della cavalleria
 
Ovviamente non si può "datare" con certezza il momento in cui ha avuto inizio la cavalleria: sappiamo comunque che le radici sono evidenti già in età barbarica, come già riportato.
Volendo proprio imputare una data approssimativa, si potrebbe prendere in considerazione quella della Battaglia di Adrianopoli 378: in questa battaglia si ha una prima presenza dell'uso delle staffe (origine mongola-cinese) che permetterebbe al guerriero-che-combatte-a-cavallo di comandare/guidare il cavallo con l'uso delle gambe ed avere quindi maggiore libertà nell'uso delle mani/braccia.

llamrei 20-07-2008 21.48.11

La cavalleria e la cultura cortese
 
Tra il XII e il XIII sec. si afferma la letteratura cortese. Gli esponenti di questo genere letterario, chiamati "trovatori", erano essi stessi dei cavalieri.

Bertrand be Born fu uno dei maggiori esponenti (possiamo anche citare Chretien de Troyes) e viaggiava tra la Francia e l'Inghilterra e nei suoi versi fa un esplicito elogio alla guerra. Vi cito alcuni versi e vi dò anche una sommaria spiegazione di essi.

Mi piace assai la gaia stagione di primavera, che fa spuntare foglie e fiori; e mi piace quando odo l'allegria degli uccelli che fanno risuonare il loro canto per il bosco; e mi piace quando vedo piantati sui prati tende e padiglioni; ed ho grande letizia quando vedo schierati per la campagna cavalieri e cavalli armati

(Bernard elogia la primavera in quanto proprio in primavera si combatte. Non si combatte in inverno)

E mi piace quando gli esploratori mettono in fuga la gente e i loro averi; e mi piace quando vedo venire dietro a loro una grande moltitudine di armati; e godo in cuor mio quando vedo assediati forti castelli e i baluardi rotti e sfondati e scorgo l'esercito sulla riva che è tutto intorno chiusa da fossati con palizzate di pali forti e fitti

(Bertrand era un cavaliere e combatteva egli stesso, effettuava saccheggi ed assedi)

E mi piace anche quando un signore è il primo all'assalto, a cavallo, armato, senza paura, chè, cosi fa acquistare ardire ai suoi con prode nobiltà. E poi che la mischia è ingaggiata, ciascuno deve essere preparato a seguirlo volentieri, chè nessuno ha alcun pregio fino a che non ha ricevuto e dato molti colpi.

(Elogia il signore che è colui che deve partire all'assalto per primo e dare quindi l'esempio ai suoi cavalieri)

(tratto da: Be'm platz lo gais temps de pascor - Bertrand de Born)

Nocturnis Lady 19-08-2008 11.06.42

Citazione:

Originalmente inviato da llamrei (Messaggio 2611)
Vi riporto questo breve passo tratto dal libro come da titolo in quanto mi ha fatto sorridere (nel senso buono, si intende ;) ) perchè nella mente di ognuno di noi si forma una sorta di icona-cavaliere, che a volte viene leggermente e simpaticamente scombussolata.

Vi riporto quanto segue e attendo vostri commenti in merito ;-)

"I cadetti di famiglia - per lo meno quelli che non entrano negli ordini ecclesiastici - privati di beni propri, vivono alla corte del fratello o, più spesso, dello zio o di un qualche parente più lontano e vengono "nutriti" da costui in uno stato di semidomesticità che li avvicina ai vasalli e più ancora ai servitori armati. Privi di moglie, essi coltivano in queste corti amori illegittimi e vi generano figli bastardi, creando cosi linee di discendenza nelle quali la loro "nobiltà", già diminuita, si diluisce e può andare perduta. E a questo ambiente di "giovani" in quanto non sposati, non sistemati, in cerca di identità, di dignità e di una ricca ereditiera, turbolenti e frustati, che Georges Duby e Erich Kohler attribuiscono l'origine delle nuove ideologie "cavalleresche", dirette contro chi possiede tutto, ovvero i loro padri e i loro parenti. Condividendo lo stato di dipendenza e le aspirazioni degli altri guerrieri della corte, di origine meno altolocata della loro, eessi predicano l'esaltazione dell'Avventura, la ricerca della gloria, il rifiuto della gelosia, l'amore cosiddetto "cortese".

Gentili genti, nel leggere con attenzione e gratitudine questo 3d.e desiderando discuterne in maniera più allargata ed approfondita, chiederei le citazioni delle fonti se non è impervio per voi poterlo fare.
Vi ringrazio del bel post.:Tudor-Knight-icon:

llamrei 19-08-2008 13.48.42

Citazione:

Originalmente inviato da Nocturnis Lady (Messaggio 3952)
Gentili genti, nel leggere con attenzione e gratitudine questo 3d.e desiderando discuterne in maniera più allargata ed approfondita, chiederei le citazioni delle fonti se non è impervio per voi poterlo fare.
Vi ringrazio del bel post.:Tudor-Knight-icon:

Milady, vi consiglio di leggere anche sopra il testo da voi quotato...vi è riportato titolo e autore.

Morris 19-08-2008 20.31.31

Lady Nocturnis, suvvia, anche se Lady llamrei avesse dimenticato le fonti, non sarebbe stato più soddisfacente, per Voi stessa, attendere un migliore e ideale pretesto per ricambiar della, di colei, innocente, sottolineatura?
Il Vostro carattere è forte, ma non Vi fate distrarre dallo stesso!
Sono pronto a sostenere le Vostre idee, se mi convinceranno...
....mi piacete...orsù dunque allor...perdonatemi!

llamrei 19-08-2008 21.18.31

Citazione:

Originalmente inviato da Morris (Messaggio 3961)
Lady Nocturnis, suvvia, anche se Lady llamrei avesse dimenticato le fonti, non sarebbe stato più soddisfacente, per Voi stessa, attendere un migliore e ideale pretesto per ricambiar della, di colei, innocente, sottolineatura?
Il Vostro carattere è forte, ma non Vi fate distrarre dallo stesso!
Sono pronto a sostenere le Vostre idee, se mi convinceranno...
....mi piacete...orsù dunque allor...perdonatemi!


Sir Morris: evidenzio il fatto che non ho dimenticato la fonte: è la signora che ha dimentica di leggere il titolo.

La sottolineatura è dovuta a tutti: e soprattutto a coloro che la "sorvolano"....come si è visto....

Morris 19-08-2008 23.09.41

Infatti, Lady llamrei, mi sono espresso con un: "anche se avesse dimenticato".
Ho evidenziato a Lady Nocturnis la sua ingenuità, prodotta dal suo andar frettoloso e...impulsivo.

llamrei 29-10-2008 10.51.59

tratto da "Guglielmo il Maresciallo" di Duby

...La consuetudine di andare errando da soli esisteva solo nella finzione romanzesca. [ ]Nella realtà i guerrieri tremavano al pensiero di restar soli: l'isolamento li copriva di vergogna. Colui che si vedeva cavalcare senza compagnia faceva la figura di un pezzente o di un esiliato.

Merlino 18-08-2010 00.52.47

Un bel lavoro!
 
Ringrazio Lady Ilamrei per la pazienza messa a disposizione nella ricerca di tali documenti preziosi e di valore inestimabile al fine di concorrere ad un'approfondita quanto mai accurata ricerca a proposito di cavalieri, investiture e cerimonie di ogni foggia. A meno che non ho letto male però, mi sembra che sia stata sottovalutata, a mio parere e secondo le mie modestissime conoscenze, il fatto che la Chiesa di Roma e gli ideali cristiani spesso predicati da papi e vescovi abbiano giocato un ruolo assai determinante per far si che gli ideali di cavalleria, se prima si fermavano a battaglie e razzie, con l'età cortese trasfigurassero in un qualcosa di più aulico e nobile, più adatto ad una corte che ad un campo di battaglia, più adatto ad una città gloriosa come Camelot, piena di uomini d'onore e degni di nota per cortesia e gentilezza. Gli ideali cortesi infatti, se non vado errato, rispecchiavano non solo la difesa dei più deboli (come Madama ha già detto) ma anche una serie di norme di comportamento "regale" che nei secoli avvenire si sarebbe, credo, tradotto con il Dolce Parlare. In definitiva la Chiesa ha posto il cavaliere a servire il proprio signore seguendo però ideali cristiani. Prego tutti i lettori di codesto breve manoscritto di correggermi qualora errassi. Grazie! :Tournament-Horse::2handed:


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16.47.29.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License