Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Terre lontane (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=26)
-   -   L'isola dei mandorli perennemente in fiore (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2604)

Altea 27-10-2021 17.46.49

Afratalebani..ne avevo sentito parlare e pure del loro leader carismatico misterioso.
Ma non mossi lo sguardo su quello azzurro di lui "Appunto, la state ponendo sul mistico, potrei farlo pure io. E' vero la storia si deve evolvere, non vi potrà essere conoscenza se non si studia il nostro passato ma con rispetto. Diciamo come stanno le cose, a lei interessa essere il primo a scoprire cosa si cela dietro quella necropoli e solo per vendere il vostro libro intessuto di falsi miti e leggende, dopo aver distrutto ettari di terra, e profanato senza rispetto antiche tombe" ..vorrei sapere chi sei, sto leggendo nella tua mente, stai mentendo o lo pensi davvero, e sai pure..sono una fata?

Guisgard 27-10-2021 17.58.19

"Brava..." disse ad un tratto uno del pubblico ad Altea "... brava!" E partì un grosso applauso per ciò che lei aveva detto.
"Li vive nel mondo delle favole, mia bella dea della natura." Sarcastico Ardeas.
Altea però aveva iniziato a penetrare nella mete di lui, per capire cosa pensasse davvero...
Vide una serie di immagini, di figure e luoghi misteriosi.
Notte stellati, valichi impraticabili, la Luna sul deserto roccioso.
Molte cose correvano nella mente di quell'uomo, che parevano cozzare e contrastare con la sua aria da damerino, i suoi modi da personaggio televisivo frivolo e leggero, dal suo cinismo e raziocinio.
Di sicuro nascondeva qualcosa che andava oltre tutto ciò che mostrava in apparenza...
"Sembra duro da convincere il nostro scrittore, vero, amica mia?" Il presentatore ad Altea interrompendo ciò che lei cercava di leggere nella mente di Ardeas, mentre quelle enigmatiche immagini erano ancora vivissime in lei.
https://scontent.ccdn.cloud/image/no...o-maxw-697.jpg

Altea 27-10-2021 18.11.18

Non badai a quell' uomo e gli applausi ma a ciò che stavo vedendo in quell' uomo, quel deserto e poi lo sentivo, stava fingendo..si forse era probabile e mandai i miei pensieri e immagini con la telepatia a Gighen Guarda cosa vedo in questo uomo, nella sua mente..nasconde qualcosa..cosa devo fare, voglio conoscerlo di più, cela qualcosa...ho una idea".
Mi rivolsi al conduttore "Noto che il nostro Ardeas Prime punta solo sul mio aspetto fisico, forse si è invaghito di me e non sa più cosa rispondere. Ma se vuole potrei fargli cambiare idea se mi invita a cena dopo questa diretta" osservandolo "Oppure ha paura possa fargli un sortilegio come dea" ridendo "E' ovvio stia perorando la sua causa, poi ha un che di maschilista, ma io mi batterò affinchè quella necropoli non sia aperta per fini di lucro" lo osservai nei suoi occhi azzurri.

Lady Gwen 27-10-2021 21.14.28

Riuscii a prendere il cellulare, mentre le donne erano distratte da Lovercraft.
Guardai infatti il gatto con espressione eloquente ed andai subito in camera, per capire come trovare Elv attraverso lo strumento che dovevo ancora conoscere bene.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 01-11-2021 22.55.07

Il pubblico rispose con un divertito applauso alla frase di sfida e provocatoria di Altea verso il brillante e sarcastico scrittore.
“Si, quel tipo nasconde qualcosa ed è abituato a controllare i suoi pensieri e i suoi istinti. Molto allenato mentalmente e fisicamente direi...”
Disse telepaticamente Ghigen ad Altea.
“Sicuramente la nostra signora dea della natura ha un certo fascino, una bellezza non indifferente...” con un sorriso da damerino Ardeas “... e non posso esimermi dall'accettare il suo invito, cercando di resistere a ogni suo sortilegio e incantesimo.”
“Oh-oh, sento odore di gossip, amici telespettatori!” Ridendo il presentatore.
Tutti applaudirono in studio.
“Ora vogliamo sapere dove vi incontrerete per quella cena!” Continuò il presentatore fissando Ardeas.
“Già sono in netto svantaggio nei confronti della magia della nostra dea...” con brillante e sofisticata ironia il bell'Ardeas “... quindi mi riserverò il segreto del luogo di questo nostro incontro.”
E di nuovo tutti in studio applaudirono divertiti.




Gwen scappò in camera, ma con quel telefonino non sapeva da dove cominciare.
Poco dopo arrivò anche Lovercraft.
“Dalla tua faccia” disse il gatto “intuisco che tu ci capisca poco o nulla con quel telefonino... su, fammi dare un'occhiata e vediamo di capire come incontrare quel tipo...”

Lady Gwen 01-11-2021 23.01.54

Arrivò per fortuna Lovercraft.
"Puoi smetterla di farmi sentire stupida? Non è colpa mia se non ci ho mai avuto a che fare" sbuffando.
Ero però curiosa di scoprire dove avremmo potuto trovare Elv, a questo punto sentivo davvero un'urgenza dentro, dopo ciò che avevo sentito in tv.


Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 01-11-2021 23.04.40

"Tranquilla, ci riesci benissimo da sola, senza aver bisogno del mio aiuto." Disse il gatto a Gwen, per poi raggiungerla con un agile balzo. "Su, segui le mie indicazioni..." e pian piano le fece vedere come cercare il blog personale di Elv Bell "... ora invieremo una mail a quel tipo, così sarà lui ce ci dirà come raggiungerlo." Spiegandole come digitare sul display del cellulare e inviare così una mail a Elv Bell.

Lady Gwen 01-11-2021 23.11.13

Rimasi a bocca aperta, ma la richiudi scuotendo la testa.
Rischiavo di litigarci in eterno, con quel gatto.
Mi mostrò come trovare il suo blog, facendomi imparare il significato di quel termine e disse che l'avremmo contattato.
"Sul serio? E cosa... Cosa dovremmo dirgli?" chiesi, un po' spiazzata ed anche in imbarazzo.
Accidenti agli umani terrestri e le loro usanze, nel mio mondo sarebbe stato tutto molto più facile.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Destresya 01-11-2021 23.55.03

Mentre leggevo il fascicolo cercando di cogliere quello che voleva, che bramava, mi accorsi che il fuoco si era risvegliato dentro di me.
Ma non era solo quello, anche un senso di sconforto e un'inquietudine che proveniva dal profondo.
Sapeva darmi sensazioni potentissime, ma anche profondissime inquietudini come quella.
Che non passò finché non sentii quella voce.
"Il cuore della Croce cela parole e ogni voce!" sussurrai.
Dovevo assolutamente vedere la croce.
Così, mi alzai e lasciai la stanza, diretta alla sala del museo in cui era custodita.

Altea 02-11-2021 21.53.52

Alle parole di Gighen mostrai una certa perplessità, quindi era possibile quell' uomo fingesse ma perchè mai. Gighen sembrava conoscerlo bene.
Poi a stupirmi furono le parole di Ardeas...magia, sortilegi...conosceva i miei poteri o solo erano battute ma sorrisi pure io "Oh non preoccupatevi, non vi farò nessun sortilegio d' Amore, preferisco gli uomini si innamorini da sè della mia personalità e non solo il fisico, certo un posto magico, particolare dove nessuno potrà vederci".
"Gighen, non pensavo accettasse. Idee? Non voglio la folla e portarlo nel mio grande attico sarebbe un azzardo, ma una cenetta serale sarebbe l' ideale...sono una strega buona, una fata..non sono avvezza a questo tipo di cose".


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.06.06.

Powered by vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License