Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Terre lontane (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=26)
-   -   L'isola dei mandorli perennemente in fiore (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2604)

Guisgard 25-10-2021 16.09.41

"Ma non sia sciocchina." Disse divertita la donna a Gwen. "A maggior ragione, essendo appena arrivata in città, le occorrerà aiuto. Magari un pò di denaro potrà farle comodo, no?"

Lady Gwen 25-10-2021 16.17.24

Stava funzionando?
Pareva di sì.
Forse, ero più brava di quanto pensassi, anche se non era molto onesto.
Comunque fosse, ricordai ciò che il gatto mi aveva detto di fare.
"Dite sul serio?" sgranando gli occhi "No, no, siete così cara, ma non posso accettare... Sapete..." sospirando "Mi è stato insegnato dalla mia famiglia a non approfittare mai della gentilezza altrui... Ed io... Cerco sempre di renderli orgogliosi di me... Cielo, non li vedo da così tanto tempo... sono anni ormai, si chiederanno cosa mi sia successo..." con un altro sospiro, mentre scuotevo drammaticamente il capo.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 25-10-2021 16.19.26

"Oh, povera ragazza..." disse impietosita la donna a Gwen "... quindi sei sola in città? Lontana dai tuoi affetti... e dimmi..." ora intenerita le dava del tu con tono affettuoso "... hai un posto dove andare?"

Destresya 25-10-2021 16.20.57

Non appena vidi il plico sulla scrivania capii che finalmente era il mio giorno fortunato.
O almeno, era quello che speravo.
Se ne stava lì in bella vista.
Mi sedetti senza nemmeno andare a prendere il caffè.
Lo sentivo quanto era impaziente.
Iniziai a guardare quei fogli, a passarli uno per uno.
Era proprio lei, la Croce di Clodoveo.
Ancora non sapevo a cosa gli servisse esattamente, ma sapevo quanto lo desiderasse, quanto lo bramasse.
Ed era lì, vicinissimo, a un passo da noi.
Sorrisi, mi sistemai in poltrona e mi misi a leggere la scheda del catalogo, in fermento.

Lady Gwen 25-10-2021 16.23.06

Cavoli, funzionava davvero, benedetto gatto.
Continuavo a pensare che fosse crudele, ma tremendamente utile.
"No, io... Sono arrivata oggi... Il mio è un paese davvero molto piccolo, all'altro capo di mondo, c'erano stati degli attacchi e vago da quando sono fuggita, non ho mai un posto dove stare..." scuotendo ancora la testa, con un tono ancora più convincente.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 25-10-2021 16.34.22

"Oh, ma ragazza mia..." disse la donna tutta impetosita "... ma allora potrai restare qui, fino a quando lo vorrai!" A Gwen. "Dopotutto non posso certo lasciarti in mezzo ad una strada!" Prese il gatto e lo guardò ridendo. "Dico bene, gattino mio?"
E Lovercraft miagolò.





Destresya prese il fascicolo riguardante il monile e cminciò a leggere tutto ciò che era riportato sull'importante reperto.
Ma mentre i suoi occhi scorrevano su nozioni di storia, di arte e religiosi risalenti al periodo dei regni romano-barbarici, in lei si fece largo un senso di sconforto e di inquietudine, fino a quando una voce si udì dal pronfondo della sua anima:


"Il cuore della Croce cela parole e ogni voce!"

Lady Gwen 25-10-2021 16.38.25

Quasi non scoppiai a ridere quando Lovercraft miagolò.
"È davvero più di quanto farebbe chiunque altro, non so come ringraziarvi, anche a nome della mia famiglia, sarebbero certamente commossi" annuii, con la mano sul petto.
Era fatta, arriva, non vedevo l'ora di scoprire cosa sarebbe successo d'ora in avanti.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 25-10-2021 16.41.22

"Bene bene." Disse annuendo la donna a Gwen, per poi chiamare la cameriera. "Claretta, accompagna questa ragazza in una delle camere degli ospiti. Resterà con noi per un pò. Oh..." guardando poi Gwen "... non conosco ancora il tuo nome, sai? O forse me l'avrai detto, ma ho una pessima memoria!" Ridacchiando.

Lady Gwen 25-10-2021 16.43.35

Chiamò la cameriera per accompagnarmi nella mia stanza e capii che era fatta.
Era stato semplice, a dir poco.
Esattamente come lo era stato trovare quel ragazzo, anche se subito dopo l'avevo perso.
"Mi chiamo Gwen" risposi sorridendo ed alzandomi dal divano.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 25-10-2021 16.47.44

"Molto piacere, Gwen." Disse la donna. "E benvenuta. Ora va con Claretta."
La cameriera accompagnò così Gwen al piano superiore, mostrandole una camera molto carina, arredata con un certo gusto e dal cui balcone si poteva avere una deliziosa vista sul giardino e su quella zona della città.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19.54.55.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License