Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Il palazzo delle arti (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   Io, Sir Morris, l'Ultimo dei Cavalieri (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2014)

Morris 06-08-2012 15.43.34

Novelli pensieri prominenti all'oto custode del mio lobo temporale
Avvolsi in un sudario e nascosi nel cuor del mio tabarro spettrale

Passione e sentimento riposti intatti come dei nitidi ricordi andati
Armati sino ai denti scalpitano per esser tenacemente pronunciati

Che la mia silente bocca possa proferir soltanto verità e solo quella
Sincere parole che possan evitar ogni conflitto e placar chi duella

Pazienze incontrovertibili pianificate per contrastar la manipolazione
Spasimi visceral neuronici temprati di lungimirante considerazione

http://4.bp.blogspot.com/_vyP4gv3vjA...rrier_Luce.jpg

Chantal 07-08-2012 22.39.04

Citazione:

Originalmente inviato da Morris (Messaggio 48090)
(Poesia a 2 mani dedicata a nostro "padre per scherzo": "Vincenzo C.")


Quando noi piccolini ci baciavi la guancia,
dopo un pò.. ci veniva il mal di pancia

Quando noi piccolini ci sbucciavi l'arancia
ci sprizzavi gli occhi.. con noncuranza

Poi tutti insieme felici al gran parco
Continuavi imperterrito a chiamarci Marco !!!

E noi rispondevam Sì per accontentarti
ma dentro di noi volevam accoltellarti

E quando stanco crollavi in dormiveglia
noi dalla culla ti dicevam: mi che neglia!!

Con premura ci compravi il più buon cono gelato
e con un assaggio tutto te lo sei sempre fregato

Un bel dì dicesti :tranquilli vado da Egisto
e fu l'ultima volta.. che ti abbiam visto!!

Adesso noi siam soli, poveri e tristi
Talè...facisti buoanu ca t'inni isti!

Maxim & Sir Morris

Sir Morris

Buonasera, sir Morris.
Debbo confessarVi che tutto quello che scrivete mi lascia impressionata.
Talvolta, le immagini sembrano prendere vita.

Ma questi versi mi toccano particolarmente, forse è perchè stasera sono pensierosa, o forse perchè Voi sapete fondere sentimenti cotrastanti capaci di turbare i pensieri.
Esprimete in queste rime tenerezza dell'immagine di speranza e aspettative deluse, credo, dei bambini di cui vi fate portavoce, che si mischia alla tristezza, all'amarezza di una realtà che è lontana da un sogno, il sogno di un papà che è un mito per i suoi bambini.
Mi stringe il cuore questa poesia.
Mi fa pensare a tante cose.. all'infanzia la cui gioia è smorzata o negata, e mi fa pensare a quella figura di papà che invece della sicurezza infonde soggezione e inquietudine.
Perdonatemi, è davvero il ritratto della vostra infanzia?
Ma, forse, non ho il diritto di domandarVelo.
Molto suggestiva come poesia.

Morris 08-08-2012 15.40.20

Prima d'ogni cosa, milady, desidero rassicurarvi sulla mia infanzia:
"la più bella che un bimbo possa desiderare!".

Questa poesia, lady Chantal, vuol proprio esorcizzare quelle crude realtà!

Per mia grande fortuna, sono circondato da persone con le quali ho una grande intesa intellettiva e ... insieme... riusciamo anche a creare qualcosa
che sdrammatizzi i fatti negativi della vita.

Voi riuscite sempre a dare il vostro tocco magico.. anche perfino a codeste parole scritte per giuoco... ed è per questo che vi ammiro molto.

Grazie, grazie infinatamente, milady!

Taliesin 08-08-2012 15.51.04

Cavaliere del Crepuscolo,
è la prima volta che osservo il suono delle vostre parole provenire veramente dal profondo del vostro animo inquieto e devo confessarvi che è un'immensa gioia assaporare "pubblicamente" in questa moderna Agorà la bellezza di una simile risposta nei confronti di Colei che vi ha lasciano un segno indelebile, nel profondo appunto, poichè il suo magico tocco è come quello degli Angeli...

Devo anche ringraziarvi per non avere preso in mano quella torcia fiammeggiante per cospargere il mio corpo di oblio, non era dunque giunto il tempo di riunirmi al regno delle ombre da cui provenni...

Un abbraccio, amico mio.

Taliesin, il bardo

Chantal 08-08-2012 16.03.09

Citazione:

Originalmente inviato da Morris (Messaggio 48471)
Prima d'ogni cosa, milady, desidero rassicurarvi sulla mia infanzia:
"la più bella che un bimbo possa desiderare!".

Questo mi rende assai felice, sir Morris. Immensamente felice.

Quanto al profondo significato del testo in questione, cavaliere, avete colto, con rara cura e una preziosa immagine, dolori e speranze dei bambini.
E non è da poco..

Troppo generosi con me, miei signori. Davvero troppo.
Ma desidero ringraziarVi entrambi, con il più leggero e delicato inchino che una dama possa porgere.

Altea 08-08-2012 16.03.40

Sir Morris grazie per l'attenzione e la cura con cui vi rivolgete a ogni bambino..

elisabeth 08-08-2012 20.41.49

Sir Morris...ha una sensibilita' che in pochi hanno.....e anche quando scrive con rabbia ed ironia.....solo chi lo conosce veramente sa cogliere quello che di piu' profono possa esistere in un essere umano.......

E bello leggere cio' che in cuor vostro alberga sia quando c'e' sole o quando le nuvole hanno preso possesso del sorriso piu' bello........


Elis

Morris 09-08-2012 13.33.25

Taliesin: siete prezioso per la mia amicizia e per Camelot! Grazie Assai!
Vi esorto a considerare quella torcia e la sua fiamma come nostre!

Chantal: so cosa ogni bambino desidera, ogni istante, ogni momento
guardo nel profondo dei loro sguardi e allevio il lor tormento

Altea: siete una splendida mamma e spero che sorridiate sempre di più!

Elisabeth: è vero, qui nessuno mi conosce come voi, milady
sono felice di questo e ne sono orgoglioso!

Morris 09-08-2012 13.52.43

Questi brevi intensi attimi che ci siam donati
Sono esistiti come la pioggia che li ha bagnati

Anche se il sole li ha poi mestamente asciugati
Anche quei raggi son esistiti e li han ricordati

La vita continua il suo ciclo indefinito
Ogni attimo è fuggente, come fosse smarrito

Il sacro dovere abbiamo di renderla felice
La vita è soprattutto la nostra araba fenice

http://maturita.scuolazoo.it/wp-cont...A8-300x199.jpg

Morris 16-08-2012 14.18.43


Eterna è la sua essenza e mai morirà

Di viver ancor l'anima ci consentirà

Potremo assaporar ciò che è l'eternità
Il grande amore per la vita ci ricorderà

Per chi è cieco al chiarore di un lampo
Guarderà nel profondo del suo verde campo

Chi può vedere il bagliore di un fulmine
Non vedrà mai il profondo del suo turbine


http://1.bp.blogspot.com/_QbM0HwJKFw...by_Wen_M-1.jpg

Sir Morris


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20.09.44.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License