Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   La taverna di Camelot (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=2)
-   -   I racconti del Bianco e del nero (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2582)

Lady Gwen 24-10-2019 00.30.58

Sbarrai gli occhi.
Su se stesso?
Ma... Perché?!
"Sei impazzito?! Voglio dire... No!" mi opposi.
No, non era come sembrava, non facevo così in fretta ad affezionarmi alle persone, anzi tutt'altro.
Era solo che... Non doveva.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 24-10-2019 00.33.19

"Devo..." disse lui a Gwen "... ho preso un impegno... mi hanno pagato... entro stanotte devo consegnare il macchinario perfettamente funzionante... e poi... è per la causa."

Lady Gwen 24-10-2019 00.35.32

Rimasi in silenzio.
No, doveva esserci una soluzione...
Lo guardai, guardai l'ora tarda della sera e poi ancora Yldama.
"Forse, potrebbe esserci una soluzione..."

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 24-10-2019 00.36.50

"Una soluzione..." disse Yldama a Gwen "... quale soluzione?"

Lady Gwen 24-10-2019 00.40.17

Incrociai le braccia al petto e mi avvicinai a lui.
"Beh, avevamo una caccia alle cavie da fare, se non sbaglio... Me l'hai proposta proprio poco fa tu stesso..." iniziai, sibillina, studiando i suoi occhi cerulei come topazio azzurro.
"Non ci vorrà molto a raccattare uno di quei criminali che escono solo di notte come vampiri nei vicoli, per i loro strani traffici, giusto?" aggiunsi retoricamente, sollevando un sopracciglio.
"Ragiona. Chi manderebbe avanti questo progetto assurdo se tu morissi là dentro? E le probabilità sono veramente alte, al momento..." con tono sarcastico.
"Sono certa che ci riuscirai..." aggiunsi infine, poggiando una mano sul suo petto, attraverso la camicia.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Altea 24-10-2019 15.49.12

Entrai nella Ferrari nera fiammante e mi diressi verso casa, sinceramente non avevo alche' desiderio di vedere mio marito, dopo aver avuto le prove dei tradimenti e soprattutto la sua faccia da falso ipocrita.

Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

Destresya 24-10-2019 16.12.52

Entrai nel mio ufficio, pensierosa.
Quella faccenda andava trattata nel migliore dei modi, perchè poteva essere un successo strepitoso e non era concesso sbagliare!

Mi sedetti alla scrivania e iniziai a spulciare le schede dei cacciatori, dovevo trovare i migliori!

Guisgard 24-10-2019 17.55.11

Totale guardò Gwen negli occhi e sorride in modo freddo, per poi assumere un'espressione vaga, ambigua e maliziosa quando lei posò una mano sul petto di lui.
"Piccola..." disse vicinissimo alle labbra di lei "... mi piaci parecchio, lo sai?"
Ma proprio in quel momento le luci del laboratorio e le varie strumentazioni iniziarono a funzionare in maniera incerta.
Nel frattempo Altea tornò nella sua lussuosa villa nella zona residenziale di Afragolopolis e quando entrò sentì urlare e sbraitare.
Era suo marito.
L'uomo aveva un pessimo carattere, urlava per un nonnulla e non perdeva occasione di trattare tutti male.
Ora era il turno dei domestici, ai quali rimproverava non di sapeva bene cosa.
Infondo a lui interessavano solo i contratti di lavoro, i tanti appartamenti e locali in affitto.
Ad un tratto però l'elettricità in casa cominciò a mancare.
Nello stesso istante, negli studi televisivi, Destresya studiava le diverse schede dei vari cacciatori per scegliere il migliore.
All'improvviso però il pc cominciò a bloccarsi e le luci dell'ufficio iniziarono a non funzionare bene.

Lady Gwen 24-10-2019 18.45.19

Sorrisi con malizia al suo commento su di me, il tempo di sfiorare appena le sue labbra con le mie e poi le luci insieme alle strumentazioni del laboratorio cominciarono a funzionare in modo strano.
"Mi sa che questo non è molto normale, vero?" commentai guardandomi intorno e cercando di capire cosa stesse succedendo.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Altea 24-10-2019 22.13.08

Entrai in casa, posai le chiavi della macchina e lo sentii urlare. Stavolta se la prendeva con la servitù.. Oddio mi desse il coraggio di sbattergli in faccia le foto per poi sbattere lui fuori casa. Ma ad un tratto la luce venne a mancare..

Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.53.56.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License