Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   La taverna di Camelot (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=2)
-   -   I racconti del Bianco e del nero (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2582)

Lady Gwen 16-04-2021 00.20.45

Sollevai un sopracciglio, nascondendo poi un sorriso.
"Sì, proprio un eroe da romanzo... In tutto e per tutto..." commentai, sarcastica e sorniona.
Però mi divertivano i nostri battibecchi e dovevo essere onesta ad ammettere che le sue condizioni di salute mi avevano preoccupata non poco.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 16-04-2021 00.27.07

"Si, è vero..." disse sorpreso Milo "... come mai hai quel ciondolo?" Ad Altea.
Ma in quel momento arrivarono al molo.
Poco dopo erano salpati.
Come detto da Milo, le loro cabine erano una accanto all'altra.
Il panfilo era lussuoso, grande e con ogni genere di comodità a bordo.
Vi era di tutto, come una palestra, una sauna e una camera in cui poter giocare a ping pong e a minigolf.
Sul ponte principale poi c'era persino una piscina, mentre la sala per mangiare ed il bar erano sempre attivi per gli ospiti a bordo.
Quando però raggiunsero la vicina Proxia, la Guardia Costiera bloccò l'ingresso nel porto dell'isola.
Il regista e l'avvocato a bordo che curava gli interessi dei produttori chiesero spiegazioni, ma davanti all'evidenza non poterono protestare.
Infatti una nave da crociera si era incagliata nel porto ed ogni manovra di altre imbarcazioni era praticamente vietata.
"Ora cosa faremo?" Milo al regista.
"Temo saranno sospese le riprese..." Louis.
"No, questa sarebbe una tragedia finanziaria!" Allarmato il regista.

Guisgard 16-04-2021 00.35.29

"Si, sfotti sfotti..." disse Elv guardando Gwen con sguardo stretto e sospettoso "... ti diverti, vero? Ma cero!" Rise. "Non c'è tua zia e credi di poter fare il tuo comodo, vero? Beh, ragazzina, ascoltami..." avvicinandosi a lei con tono appena più duro "... io sono tuo zio e se credi di essere troppo grande per evitare una bella sculacciata, allora sarò molto lieto di stupirti, ok?" Accennando ora un sorriso di soddisfazione.

Lady Gwen 16-04-2021 00.49.32

Sorrisi divertita, vedendo che si avvicinava e mi parlava con quel tono da duro.
"Non permetterti di prenderti certe libertà con me" sottolineai, per rimarcarlo.
"Non ho cinque anni, se non te ne sei accorto" rimarcai ancora, guardandolo con sguardo furbo.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 16-04-2021 00.56.19

"Ma sentitela..." disse con un vago sorriso Elv "... e se invece... mi prendessi certe liberta? Se decidessi di metterti in rifa e farti abbassare la cresta? Come me lo impediresti, ragazzina?" Fissando Gwen.

Lady Gwen 16-04-2021 00.59.55

Sorriso divertita.
"Beh, non so, considerando che ormai sono praticamente una donna, chiedi a mia zia se è d'accordo che tu lo faccia" dissi diretta, senza fronzoli, guardandolo con sguardo affilato e furbo.
"Non fai più il furbo, ora?" inarcando un sopracciglio.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 16-04-2021 01.09.34

Elv guardò Gwen negli occhi, poi deciso si avvicinò ancora e senza dire nulla prese la nipote, quasi fosse una ragazzina, mettendosela stesa con la pancia sulle ginocchia, per poi darle un paio di sonore sculacciate sulle natiche.
"Ecco." Disse tenendola ferma. "Credi ancora di essere troppo grande per impedirmi di metterti in riga, signorina?"

Lady Gwen 16-04-2021 01.14.28

Sbarrai gli occhi quando mi afferrò.
Nonché a ciò che fece dopo.
Riuscii a divincolarmi dalla sua presa e quando me lo trovai davanti gli tirai un ceffone ben assestato senza pensarci troppo.
"Hey!" urlai "Non permetterti! E ringrazia se puoi raccontarla!" fuori di me, non credendo davvero che l'avesse fatto.


Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Destresya 16-04-2021 01.35.43

E niente, in un attimo ci ritrovammo soli nella cabina, requisiti come se veramente ci trovassimo in un film di pirati.
Di quelli un po' strani devo dire, perché di solito c'era un'ambientazione temporale un po' diversa e io mi identificavo sempre nella piratessa di turno, sempre pronta a menare le mani.
Cosa che avrei fatto volentieri anche qui, appena mi fosse passata l'arrabbiatura e il nervoso e fossi riuscita a produrre un piano degno di nota.
Perché non sembrava, ma avevo vissuto situazioni anche peggiori.
Ero chiusa con Roan, che era l'oggetto di tutta la mia rabbia in quel momento.
"Ma si può sapere com'è possibile tutto questo?" mi voltai verso di lui, furibonda.
"Ma l'università non fa controlli sui finanziatori? Si fa fregare così dal primo venuto?" sconvolta.
"Capisco che sarei dovuta essere la prima a insospettirmi che qualcuno volesse la mia ricerca visto che non la considera mai nessuno, ma così è davvero una presa in giro!" scuotendo la testa, sconsolata.
"Dobbiamo pensare un piano per uscire da qui, piuttosto, e non sarà facile, siamo in mezzo al mare, non sappiamo nemmeno dove siamo diretti.." muovendomi nervosamente su e giù per la cabina.

Guisgard 16-04-2021 01.50.41

Il ceffone di Gwen non andò però a segno, visto che Elv, lesto, lo bloccò, aferrando la mano di sua nipote.
"Che caratterino, ragazzina." Disse divertito. "E ringrazia tu che mi sia fermato a 2 sculacciate." La lasciò e si alzò, raggiungendo la bottiglia di gin, per poi riempirsi un bicchiere.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02.48.48.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License