Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Il palazzo delle arti (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   Passaggi, poesie, testi (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=65)

Galgan 21-12-2014 15.09.17

Tra le nebbie sognanti passati incerti
s'ode la voce del falco, canto
o lamento
della dama che fu,
e la nebbia risponde
con promesse di cieli azzurri
e di un sole dall'animo di gelo.
Feci un primo passo, nel Disegno che mi si presentava
e il corno suonò
eppure nessun signore d'umana stirpe
era presente in quei luoghi.
Feci un secondo passo, e la nebbia si fece più fitta
e udivo i canti di chi là dimorava
pregni della promessa di un focolare.
Feci un terzo passo, e finalmente capii
la vetta era alta, nel cielo limpido.
La contemplai.

Taliesin 22-12-2014 15.38.35

Nell'ora di un Novello Natale...

"L'ultimo crepuscolo ha lasciato foglie impazzite nel turbinio del vento,
mentre una rondine sperduta reclamava una stagione impura,
sbattendo freneticamente le ali contro il vetro dell'apparenza,
delle dimore ingioiellate fatte di caminetti accesi e tavole imbamdite,
dietro il sorriso beffardo di ricchezze ostentate tra maglioni pregiati
e sorrisi di bambini travestiti da semidei ricamati come fili d'angora,
mentre in lontananza ad oriente le bombe flagellavano il futuro
di infanti sdentati che calpestavano il sangue dei loro genitori
avendo negato una parvenza di discendenza e di speranza
dentro le fauci di un cannone tonante ed uno spazio da
consigli per gli acquisti e di nuove illusioni..."

Taliesin, il Bardo

Altea 26-12-2014 23.30.59

"Nella gelida notte udite il lamento
tra le vostre sopite menti mentre
le vostre risa e pensieri si bruciano come tizzoni
davanti al vostro focolare di indifferenza
il vento implacabile trasporterà il lamento
cadrà tra le mie mani come fiocco di neve gelido
lo farò sciogliere dal calore del mio animo
e prenderò quella mano gelida come neve incombente
per dar dignità e un sorriso quando i fiocchi cadranno
come cristalli di solidarietà unendosi in un unico vortice di giustizia".

Altea

Galgan 18-01-2015 23.24.25

Gelidi crepuscoli dell'Anima
si lanciano in folli corse,
mentre in quest'ora, in questo piccolo matrimonio tra sogno e ragione
nobili precetti si vestono con cuore di cervo
e respirano l'aria
della più sublime tra le libertà,
la libertà di Vedere....E di Credere.....

Galgan 17-02-2015 14.05.28

Nell'Arcaico Canto
udii la Voce
e la Voce chiamò se stessa
pura, gelida, celestiale;
ed altre voci si unirono al canto.
Ebbi freddo, e mi strinsi nel mantello
eppure intorno a me
i selvaggi danzavano nudi
attorno a fiamme guizzanti.
Mi alzai, e cominciai il mio Cammino.

elisabeth 11-08-2016 18.10.30

Proprieta'

Ci sono cose che son di tutti
ci sono parole che non possono essere legate
ci sono luoghi comuni che nono stati acquistati
ci sono diritti acquisiti soltanto da uno stato di forza
ci sono persone che devono tutelare eppure tacciono
E allora la vecchia Tavola di legno dove andrà
rotolando e rotolando.....
Fino a quando un Cavaliere di Vera Luce
al suo posto la riporterà.........

Taliesin 19-08-2016 11.36.32

"Frusciano i vini screziati d'aromi d'oriente nella Tavola di Legno,
mentre il martello del buon Falegname intarsia le sue Croci,
polvere e silenzio adombrano la dimora del Re d'Inverno,
cinghiali famelici gozzovigliato tra nauseabondi olezzi di perduta regalità
lontananze di Cavalleria affogano nella pozza di un Gradale
mentre i miei Pensieri si perdono nella speranza del Tuo Ritorno...


Oh mia Diletta, mia unica speme,
tu che mi invochi assapora oggi il sapore della mia Luce..."


Taliesin, il Bardo

elisabeth 19-08-2016 17.22.19

E la Dama invoca la lucente Corazza
che non fu solo apparenza e neppure effimera essenza
ma provata concretezza nell'essere e non nell'apparire
Non scomparve dietro la povera rotonda Tavola
Apparve dinanzi ad un Calice
non furono solo parole
furono gesta e Lei al suo braccio
trovo' appoggio e mai piu' il Fango la immerse
di Luce fu sommersa.........

Ora Sa che la consapevolezza ha ancora
posto tra le mura di Camelot..........

Altea 05-09-2016 22.24.04

"Pioggia leggera lava l'accaldata natura
che lo vide sognar di Terra ove l' uva or è matura
a Cavalier ardiva che l' Anima Pura rimanesse in verde radura.
Or che il vento ha iniziato a soffiare
incanto arcano lo vide sviare e lo vidi mutare
come il Vate asseriva mi porsi a lui
e gemme di cristallo dagli occhi imperlavano
il mio diafano e triste viso e iniziai a intonare
"Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana...".
Le mie parole le ha portate il vento, i miei desideri e sogni
cadranno come foglie ingiallite, calpestate dall' uomo
che portava scintillante armatura dall' Anima pura."

Altea

elisabeth 30-11-2016 01.33.05

Cala il silenzio tra i mattoncini rossi di case annerite. I ponti di ferro raffreddano il silenzio che scende inesorabile tra le ombre della sera .......eppure il tempo non ha ore. Nessun passaggio ....solo un battito d'ali in una grotta di cristallo. Non può' scendere il gelo dove vive il fuoco eterno......non può


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14.20.05.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License