Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   La taverna di Camelot (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=2)
-   -   I racconti del Bianco e del nero (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2582)

Lady Gwen 15-10-2020 01.06.42

Poco dopo, ecco che Raspon era dentro la stanza.
Era l'essere più riprovevole e raccapricciante che la Natura potesse creare, segno che nemmeno lei, dopotutto, era perfetta.
Mi accarezzò il viso e dei brividi gelidi, decisamente spiacevoli, mi percorsero dalla testa ai piedi.
L'impulso fu più forte della ragione, in quell'istante.
Senza pensarci più di tanto, gli sparsi ad una gamba e prontamente mi allontanai, trovandomi dall'altra parte della stanza, guadagnando distanza.
Poi sparai di nuovo, ma mirando alla spalla.
"Ti conviene andartene, se vuoi uscire vivo da qui" intimai, tenendo saldamente la pistola con entrambe le mani, mentre le orribili immagini di quella notte tornavano a galla ed io mi sentivo morire dentro.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 15-10-2020 01.13.20

Miglier rise.
"Fammi capire..." disse a Destresya "... ti stai proponendo come modella per il mio personaggio?"
Intanto, nella stanza di Gwen, lei aveva appena sparato 2 volte a Raspon.
"Lurida sgualdrina..." Raspon tenendosi la gamba e la spalla sanguinanti "... maledetta cagna..." guardandola con odio "... sei una lurida battona!" Con odio e disprezzo.
https://nerdpopculture.files.wordpre...-850x560-1.jpg

Lady Gwen 15-10-2020 01.16.17

Le sue parole, benché ributtanti, non mi raggiungevano, mi importava solo che non mi si avvicinasse e che andasse via, fin tanto che volevo risparmiarlo per non avere un'altra persona sulla coscienza.
E speravo anche che i due spari avessero allertato Herbert.
"Vattene" sibilai, guardandolo col medesimo odio e disprezzo, mentre gli puntavo la pistola all'altezza della testa.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Destresya 15-10-2020 01.16.39

Risi divertita.
"Beh, non necessariamente, sono solo convinta della superiorità di noi bionde, ecco tutto!" buttando indietro i capelli con un fare palesemente esagerato, per poi sorridere.
"Andiamo, sono sicura che hai già la tua eroina!" facendogli l'occhiolino.
"E che finirai il tuo libro!" gli sorrisi sincera, senza scherzare ora.

Guisgard 15-10-2020 01.22.03

A fatica Raspon raggiunse la porta ed aprì per uscire.
"Quando questa storia sarà finita" disse con disprezzo a Gwen "io ucciderò tuo marito e poi dovrai supplicarmi per non ridurti ad uno straccio dopo averti violentata più e più volte..." ed andò via.
Intanto, alla capanna, Detresya era con Miglier.
"No, davvero, non ce l'ho ancora l'eroina in mente." Lui a lei. "Qui non passano molte donne da potermi ispirare." Divertito. "Magari, chissà che non sia il Destino... vorresti esserlo tu?" Fissandola.

Destresya 15-10-2020 01.27.40

"Beh considerando che io vengo da un'isola dove è appena successo tutto quello che hai descritto, direi che potrebbe davvero essere il destino!" gli sorrisi, e poi sospirai.
"Allora dovrai essere tu a scrivere il finale della mia storia!" restando per un momento con lo sugardo fisso su un punto all'orizzonte.
Più passava il tempo più tutto quello non aveva senso e ogni cosa sembrava folle e scollegata e allo stesso tempo intricata a tutto il resto.
Forse ero solo impazzita.

Lady Gwen 15-10-2020 01.29.27

Lo vidi arrancare verso la porta, mentre usciva ed il suo sangue si spargeva ovunque, dentro e fuori la camera.
Le parole che mi rivolsi furono quelle che mi fecero crollare.
Quando andò via, scivolai sul pavimento in lacrime, sfogando la paura e la tensione accumulate in quelle lacrime liberatorie.
Volevo Herbert, avevo bisogno di lui accanto e avevo bisogno di sapere che stava bene.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 15-10-2020 01.42.59

Il sangue era ovunque, così come il lezzo che emanavano i vestiti di Raspon.
Gwen restò sola ed in lacrime per una lunga ora.
Poi dei rumori giunsero da fuori ed infine qualcuno bussò.
"Gwen, sono io..." disse Herbert da fuori.
Nello stesso momento Destresya era con Miglier alla capanna.
"Allora direi di sfruttare il destino, no?" Lui a lei. "Ti va di prestare volto e cuore al mio personaggio?" Mentre una lieve brezza salata cominciò a soffiare dal mare.

Lady Gwen 15-10-2020 01.45.59

Non seppi dire quanto tempo passò, prima che dei colpi alla porta mi facessero sobbalzare terrorizzata.
Ma per fortuna era Herbert.
"È aperto..." risposi, sempre rimanendo sul pavimento in lacrime, la pistola poco distante da me.
Mi sentivo già meglio a sapere che era arrivato e che sarebbe stato presto vicino a me.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Destresya 15-10-2020 01.48.01

Gli sorrisi e annuii: "Sì, lo farò... ma descrivimi bene eh, mi raccomando!" divertita.
Beh, chi l'avrebbe mai detto che sarei finita in un libro?
Chissà, se avesse conosciuto tutta la mia storia magari gli sarebbe piaciuta ancora di più!


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.22.29.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License