Camelot, la patria della cavalleria

Camelot, la patria della cavalleria (http://www.camelot-irc.org/forum/index.php)
-   Terre lontane (http://www.camelot-irc.org/forum/forumdisplay.php?f=26)
-   -   L'isola dei mandorli perennemente in fiore (http://www.camelot-irc.org/forum/showthread.php?t=2604)

Lady Gwen 10-11-2021 18.14.32

Non era forse tipico di tutti gli eroi sentirsi stuzzicati nell'orgoglio?
Ed Elv, a quanto pareva, non faceva eccezione.
"Direi di procedere un passo alla volta" commentai io, con tono divertito.
Sospirai poi, al solito elenco della cena di Lovercraft.
"Vedendo il mezzo che guidi, sono certa che avrai anche un conto sufficiente a sfamare questo pessimo individuo, non fa altro dalla mattina alla sera" dissi ad Elv, con tono esasperato riferendomi al gatto.

Guisgard 10-11-2021 18.27.11

"Pensare fa bruciare calorie, ragazzina." Disse risentito il gatto a Gwen. "E fra noi 3 mi sembra chiaro che la mente sia io."
"Ok ok..." Elv cercando di zittire il felino "... c'è un pub irlandese non lontano da qui e fai de panini davvero ottimi." Mettendo in moto l'auto.
I tre raggiunsero il locale e si sedettero ad uno di tavoli, ordinando da bere e da mangiare.
Trascorsero così la serata, dopo di che Elv riaccompagnò Gwen e il gatto alla villa in cui alloggiavano, con la promessa di rivedersi il giorno dopo al porto, pronti per partire verso l'ignota isola.

Lady Gwen 10-11-2021 18.31.03

Ridacchiai alla reazione di Elv, che come me già non ne poteva più del benedetto peloso che ci era toccato.
La serata trascorse in modo molto piacevole, all'insegna di altro cibo divino, come e anche oltre la cucina di Claretta, che era sublime già di suo.
Decisamente sulla Terra sapevano come trattarsi bene.
Fui contenta al sentire che Elv aveva accettato la sua chiamata, nel momento in cui ci diede appuntamento per il giorno dopo.
Il momento della partenza si avvicinava ed io ero elettrizzata.
Questo primo passo si era rivelato più che immediato, sapevo di non dovermi adagiare sugli allori, ma volevo concedermi alcuni istanti di esaltazione, prima di entrare nel vivo dell'impresa.

Guisgard 12-11-2021 16.04.58

A sera inoltrata Elv lasciò Elv e il suo gatto davanti alla villa dove alloggiavano, per poi andare via con la sua Ferrari.
"Questa è fatta." Disse il gatto. "Almeno il meno è fatto. Ora resta il difficile. Capire cioè cosa succederà su quell'isola, sperando di riportare la pelle a casa."
La padrona di casa già dormiva, così la sacerdotessa e il felino salirono in camera della ragazza.

Lady Gwen 12-11-2021 16.08.13

Arrivammo a casa e poichè la donna già dormiva, salimmo subito in camera.
"Lo so, ma sapevamo che questo momento sarebbe arrivato, una volta trovato il prescelto" commentai, pronta per dormire in attesa della giornata intensa che ci attendeva.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 12-11-2021 16.17.25

"Si, sarà meglio dormire, domani ci aspetta una giornata lunga." Disse Lovercraft a Gwen.
Così i due andarono a dormire, in attesa del mattino seguente e di ciò che fato avrebbe preservato loro.
Fu però una notte lunga, con sogni strani, inquieti.
Gwen si svegliò più volte, ma poi i andormentò ogni volta, sebbene a fatica.
Poi, infine, giuse il mattino.

Lady Gwen 12-11-2021 16.20.22

Ci addormentammo, ma il mio sonno fu disturbato e discontinuo.
Feci sogni strani, dubbi, confusi, svegliandomi di tanto in tanto.
Al mattino, però, finalmente mi alzai, mettendo fine a quello stillicidio.
Nonostante tutto, ad ogni modo, mi sentivo pronta e carica per partire ed affrontare tutto ciò che l'oracolo avrebbe messo sul mio percorso.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Guisgard 12-11-2021 16.27.33

Il Sole era sorto da un'ora o poco meno, mentre il giorno si presentava nuvoloso e incerto.
"Presto, dobbiamo arrivare al porto." Disse il gatto a Gwen. "La nave non aspetterà certo noi. a piedi ci vorranno almeno 20 minuti buoni."

Lady Gwen 12-11-2021 16.30.46

Il cielo era scuro, nuvoloso e non invogliava affatto, ma dovevamo uscire, non c'era altro modo.
"Sì sì, andiamo, andiamo" commentai, pronta per uscire.
Dovevo almeno disturbarmi ad avvisare la padrona di casa che sarei partita, magari lasciandole un biglietto.
Non mi sembrava affatto giusto scomparire da un momento all'altro.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Destresya 14-11-2021 22.08.38

Questa bottega cominciava a interessarmi non poco, con tutte quelle storie sui passaggi di proprietà sembrava quasi nascondere un segreto.
La cosa cominciava a interessarmi sempre di più.
"Cosa ne pensi, amico mio?" sussurrai, con un sorriso divertito.
Ma non avevo bisogno di una risposta.
Già sapevo che cosa avrebbe voluto da me.
Così mi alzai e lasciai l'edificio, diretta alla bottega.
Volevo vederci chiaro e vedere se magari lì avrei trovato qualcuno in grado di aiutarmi.


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23.41.42.

Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright © 1998 - 2015 Massimiliano Tenerelli
Creative Commons License